Codice Kemler


Accordo Europeo relativo al Trasporto Internazionale di Merci Pericolose su Strada

Ginevra 30/9/1957


Rappresenta un metodo codificato di identificazione delle sostanze pericolose viaggianti su strada o ferrovia. Le indicazioni fornite riguardano: dannosità alla salute del soccorritore, equipaggiamento minimo consigliato per la protezione dei soccorritori; precauzioni da prendere in attesa dei Vigili del Fuoco. Ai sensi dei DD.MM 25/2/86 e 21/3/86 la codifica delle materie pericolose è riportata su un pannello arancione (30 X 40 cm) apposto su cisterne e contenitori trasportati su strada. Su tali mezzi vengono collocati due tipi di cartelli segnaletici ovvero:



Pannello dei codici di pericolo
Etichetta romboidale di pericolo


Cosa fare in caso di incidente


Pannello dei codici di pericolo


Il pannello dei codici di pericolo è di colore arancio ed ha forma rettangolare.

Codice di pericolo
Codice della materia (numero O.N.U.)

Al suo interno riporta due numeri:

  1. Il codice di pericolo
    E' riportato nella parte superiore ed è formato da due o tre cifre:
  2. Il codice della materia (numero O.N.U.)
    E' riportato nella parte inferiore ed è formato da quattro cifre.

 



Significato dei codici di pericolo


Pericolo principale Pericolo accessorio

Pericolo principale
2 Gas
3 Liquido infiammabile
4 Solido infiammabile
5 Comburente
6 Tossico
7 Radioattivo
8 Corrosivo
9 Pericolo di reazione violenta spontaea

Pericolo accessorio
1 Esplosione
2 Emanazione gas
3 Infiammabile
5 Comburente
6 Tossico
8 Corrosivo
9 Reazione violenta (decomposizione spontanea)

Note:

Casi particolari:

22 Gas fortemente refrigerato.
44 Materia infiammabile che, a temperatura elevata, si trova allo stato fuso.
90 Materie pericolose diverse.


Il numero O.N.U.


Codice della materia (numero O.N.U.)

N. Descrizione N. Descrizione
1001 acetilene 1223 kerosene
1005 ammoniaca anidra 1230 alcool metilico
1011 butano 1267 petrolio
1016 ossido di carbonio 1268 olio lubrificanti motori
1017 cloro 1381 fosforo
1027 ciclopropano 1402 carburo di calcio
1028 freon 12 1428 sodio
1038 etilene 1547 anilina
1040 ossido di etilene 1613 acido cianidrico
1045 fluoro 1654 nicotina
1049 idrogeno 1680 cianuro potassio
1050 acido cloridrico 1710 trielina
1053 acido solfidrico 1779 acido formico
1072 ossigeno 1791 ipoclorito di sodio
1075 gpl 1805 acido fosforico
1076 fosgene 1823 soda caustica
1079 anidride solforosa 1869 magnesio
1089 acetaldeide 1888 cloroformio
1090 acetone 1971 metano
1114 benzolo 2015 acqua ossigenata
1134 clorobenzene 2209 formaldeide
1170 alcool etilico 2304 naftalina
1202 gasolio 2761 ddt
1203 benzina 9109 solfato di rame


Collocazione dei cartelli di pericolo sui mezzi di trasporto


Di seguito vengono indicate le posizioni dei cartelli di pericolo sui mezzi di trasporto. Questa posizione è determinata dalle norme A.D.R. e valgono anche per i containers.

Cisterna montata su semirimorchio trasportante un'unica materia prima.
Cisterna a comparti separati montata su motrice o semirimorchio, trasportante nei vari comparti differenti materie pericolose.
Cisterna montata su semirimorchio trasportante un'unica materia prima.
Cisterna a comparti separati montata su motrice o semirimorchio, trasportante nei vari comparti differenti materie pericolose.


Cartello romboidale di pericolo esposto sui veicoli da trasporto merci

DPR 895 del 20/11/79 - Appendice A.9
G.U. n. 120 del 3/5/1980 - Supplemento Ordinario


Esplosivi
Esplodibili
Gas non tossici non infiammabili
Infiammabili (Gas o Liquidi)
Infiammabili (Solidi)
Accensione spontanea
Sviluppo di gas infiammabili a contatto con l'acqua
Comburenti (favoriscono l'incendio)
Tossici
Nocivi
Corrosivi
Radioattivi
Materie pericolose diverse
Rifiuti speciali tossici nocivi


Links

 
   United States Department of Transport - Hazardous Materials (Hazmat) Guide.
Ricerca codice della materia (numero O.N.U.)