Ass. Corpo Emergenza Radiamatori


Raggruppamento Nazionale Radiocomunicazioni Emergenze

LA STRUTTURA RNRE

Il Raggruppamento è sorto con lo scopo di organizzare e coordinare le attività di radiocomunicazioni in emergenza tra  le varie Associazioni e rappresentare una unica interfaccia operativa nei confronti del Dipartimento Nazionale in caso di richieste di interventi.

Cos’è l’RNRE:

Il Raggruppamento è sorto con lo scopo di organizzare e coordinare le attività di radiocomunicazioni in emergenza tra  le varie Associazioni e rappresentare una unica interfaccia operativa nei confronti del Dipartimento Nazionale in caso di richieste di interventi.

Le Associazioni che fanno parte del Raggruppamento Nazionale sono:

       Formate da operatori volontari già qualificati dal punto di vista di radiocomunicazioni e informatica, presenti da molti anni con varia distribuzione su tutto il territorio nazionale.

       Dotate di strutture, automezzi e attrezzature di pronto intervento a livello territoriale e nazionale.

Cosa fa l’RNRE:

In tempo di pace

       Corsi di istruzione e formazione per i volontari da destinare ad attività TLC di Protezione Civile, in particolare verso la gestione delle Sale Operative

       Potenziamento dell’attuale struttura di mezzi ed apparecchiature in dotazione al Raggruppamento con il fine di creare una struttura mobile specializzata in TLC di emergenza

       Ricerca scientifica e sperimentazione tecnica nell’ambito dell’innovazione tecnologica delle telecomunicazioni.

       Ampliamento e completamento dei Link nazionali a disposizione del Raggruppamento.

In tempo di guerra

       Supporta le istituzioni e i responsabili del Dipartimento Nazionale di Protezione Civile, nei vari Centri Operativi, o dove servisse, per quanto riguarda le telecomunicazioni, reti internet, reti informatiche.

       Questo per garantire il corretto funzionamento dei centri operativi, durante l’emergenza.

Come opera in emergenza l’RNRE:

  1. Dopo poco tempo dall’accaduto si ha un’allerta di pronta partenza
  2. Dal momento dell’attivazione, almeno un’unità mobile è già in movimento per prestare un primo soccorso sul luogo dell’emergenza.
  3. Subito dopo l’arrivo si inizia a valutare la tipologia di emergenza, l’utilizzo delle attrezzature necessarie, e si prosegue con il montaggio delle attrezzature di primo soccorso.
  4. Dopo qualche ora viene attivata una o più unità mobili a supporto della prima, per migliorare le prestazioni in campo.
  5. Dopo il tempo necessario per garantire un minimo di sufficienza, si continua l’attività, attraverso azioni di monitoraggio e miglioramento, sempre all’interno dei Centri Operativi.
  6. L’attività dell’RNRE, a livello informatico, termina con l’arrivo di aziende informatiche, ma prosegue, se necessarie, con il supporto nelle telecomunicazioni e nelle mansioni di segreteria.

Presenza attuale del  Raggruppamento Nazionale:

A livello nazionale e territoriale

1.Con mezzi e volontari distribuiti sul territorio nazionale in tutte le Regioni, con le sole eccezioni di Valle d’Aosta e Basilicata.

       In molte Regioni esistono già rapporti molto stretti di collaborazione con le Pubbliche Amministrazioni per attività di monitoraggio e per interventi di Protezione Civile, grazie alle singole associazioni territoriali.

       Il R.N.R.E. è attualmente iscritto, attraverso le proprie Associazioni, negli Albi regionali –provinciali del Volontariato di: Friuli-Venezia Giulia, Emilia-Romagna, Toscana, Calabria, Sicilia, Campania, Puglia, Provincie Aut. Trento e Bolzano, Lazio, Piemonte e Abruzzo.

2.Con proprie reti gestite ed interconnesse a copertura del territorio nazionale, in particolare:

       Link nazionale in fonia in gamma UHF, con accesso libero o protetto.

       Link nazionale digitale con tecnologia Wi-Fi.

       Per questi Link, gruppi di  specialisti sono in grado di intervenire per modificare e/o installare eventuali strutture mobili sul territorio colpito dall’emergenza.

3.Con mezzi  attrezzati per collegamenti in HF mobile con tecniche standard o digitali ed antenne per collegamenti a lunga distanza e con tecnologia NVIS.

4.Con stazioni radio fisse operative e collegate alla rete mondiale Global Net per l‘emergenza.

Le attrezzature e automezzi:

Il Raggruppamento Nazionale si è dotato in questi anni di una struttura in grado di intervenire in tempi rapidi e con le apparecchiature atte a garantire le comunicazioni.

La struttura mobile su cui può contare il Raggruppamento è composta da :

Mezzi di proprietà RNRE:

       n°7 fuoristrada interamente attrezzati a sala radio

       n°6 Roulotte  da utilizzare per logistica e Sala Radio

       n°3 carrelli per trasporto apparecchiature satellitari

Mezzi in comodato d'uso:

       n° 5 fuoristrada attrezzati a supporto radio comunicazioni

       n°1 unità da ricognizione sempre attrezzata per le comunicazioni

Mezzi in convenzione: 

        n°2 fuoristrada

        n°1 Sala radio mobile

        n°1 mezzo con torre faro

La struttura mobile può contare inoltre su apparecchiature specifiche di proprietà RNRE quali:

          moduli per il trattamento acqua 

          valigette satellitari

          valigette digitali pactor

          Ripetitori mobili

 

Iscrizione Raggruppamento nel nuovo elenco delle associazioni nazionali
2 agosto 2013

Confermata l'iscrizione del Raggruppamento nel nuovo elenco  delle associazioni nazionali presso Il Dipartimento divulgato dal 1 agosto 2013 ed accessibile presso il sito del Dipartimento Nazionale.
 

Il Raggruppamento è stato iscritto nella Classe A ,cioè la prima ed in cui sono riportate le associazioni ed i coordinamenti nazionali di Volontariato di Protezione Civile
 

L'iscrizione riguarda il Raggruppamento   come entità nazionale e la struttura territoriale composta da   40 gruppi attivabili su richiesta del Dipartimento.
 

L'attivazione prevista secondo dei protocolli definiti ,riguarda: